fbpx
///Paolo Destefanis – Chi sono e cosa faccio
Paolo Destefanis – Chi sono e cosa faccio 2019-09-02T21:43:25+02:00

Chi sono e cosa faccio

Mi chiamo Paolo Destefanis e sono nato a Torino l’11 aprile 1974.

In seguito alla specializzazione in Urologia sono stato assunto dall’Ospedale San Giovanni Battista Molinette di Torino (che poi diventerà parte dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Città della Salute e della Scienza, uno dei più grandi ospedali del territorio nazionale).

Mi occupo, già da quando ero in Scuola di Specializzazione, di Urologia Oncologica, calcolosi delle vie urinarie e tecniche chirurgiche mini-invasive. In quest’ultimo ambito ho conseguito nel 2015 il dottorato di ricerca (PhD) in Tecnologie Applicate alle Scienze Chirurgiche.

Per quanto riguarda il trattamento chirurgico dell’ipertrofia prostatica benigna, oltre alle tecniche tradizionali di chirurgia e di resezione endoscopica (TURP), ho avuto modo di effettuare trattamenti di chirurgia con il laser. Nel 2012 ho avuto la fortuna di incontrare sulla mia strada il Prof. Frea, il quale, diventato Direttore dell’Urologia del mio ospedale, ha portato la sua esperienza con il laser verde dall’Ospedale di Udine dove tra i primi iniziò a utilizzarlo in Italia. Dal 2013 ho quindi effettuato con soddisfazione molti interventi di vaporizzazione e vapoenucleazione con il Green Laser.

Naturalmente, occupandomi di Urologia Oncologica, continuo a effettuare anche interventi di chirurgia urologica tradizionale (cistectomia con ricostruzione della vescica utilizzando la tecnica descritta dal Prof. Fontana, mio primo direttore, prostatectomia radicale, nefrectomia radicale e parziale e ogni altro intervento di chirurgia urologica maggiore) nonché di laparoscopia urologica grazie anche agli incitamenti del mio attuale direttore, il Prof. Gontero.

Sono socio fondatore di ISLA, Italian Surgeon Of Laser Association, associazione senza scopi di lucro che persegue finalità di ricerca scientifica e clinica in campo urologico.

Studi

  • 1993 maturità classica presso Istituto Sociale dei padri Gesuiti, di Torino
  • 1999 laurea in Medicina e Chirurgica (votazione 110/110 lode)
  • 2004 specializzazione in Urologia (votazione 70/70 lode)
  • 2015 dottorato di ricerca (PhD) in Tecnologie Applicate alle Scienze Chirurgiche

Esperienze lavorative

1999-2000 medico “specialista in formazione” presso Urologia ASO San Luigi Gonzaga di Orbassano (Torino)
2000-2004 medico “specialista in formazione” presso Urologia 2 AOU S. Giovanni Battista Molinette di Torino
2004-2005 Consulente Urologo con contratto di prestazione d’opera presso Urologia 2 AOU S. Giovanni Battista Molinette di Torino
dal 2005 Dirigente Medico di I livello a tempo indeterminato presso Urologia 2 AOU S. Giovanni Battista Molinette di Torino
dal 2010 passaggio a fascia PA “Urologia Oncologica” c/o Urologia 2 S. Giovanni Battista Molinette (poi AOU Città della Salute e della Scienza) di Torino
dal 2018 passaggio a fascia C2 con l’incarico di Responsabile della Day Surgery della SC Urologia U della AOU Città della Salute e della Scienza di Torino, sede Molinette

Attualmente sono

  • Referente del GIC (Gruppo Interdisciplinare Cure) per il carcinoma della vescica presso l’AOU Città della Salute e della Scienza di Torino
  • Referente urologo del “Gruppo multidisciplinare di assistenza ai pazienti affetti da Malattia di Von Hippel-Lindau” dell’AOU Città della Salute e della Scienza di Torino

Attività didattica

1) docenza della disciplina di Urologia (Corso Integrato Problemi di Salute IV Specialistici, Anno III, semestre II, sede di Ivrea) nell’ambito del corso di laurea in Infermieristica della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Torino dall’anno accademico 2010-2011 al 2012-13
2) docenza della disciplina Urologia (III anno) nell’ambito della Scuola di Specializzazione in Urologia, dell’Università degli Studi di Torino, dall’anno accademico 2011-2012 al 2017.
3) attività di complemento alla didattica della disciplina di Urologia (Anno III, semestre II, canale A, sede di Torino) nell’ambito del corso di laurea in Infermieristica della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Torino, dall’anno accademico 2004-2005 al 2009-2010.
4) didattica aggiuntiva sull’insegnamento “Urologia (Interventi e procedimenti chirurgici apparato urinario e genitale maschile I)” presso la Scuola di Specializzazione in Urologia dell’Università degli Studi di Torino, dall’anno accademico 2005-2006 al 2017.
5) Tutor nell’ambito della Scuola di Specializzazione in Urologia (Nuovo Ordinamento) dell’Università degli Studi di Torino, dall’anno accademico 2009-2010 a tutt’oggi.
6) didattica integrativa per il corso di “Urologia” (3° anno) presso la Scuola di Specializzazione in Nefrologia dell’Università degli Studi di Torino, dall’anno accademico 2004-2005 al 2009-2010
7) titolare della docenza per il corso di “Urologia” (3° anno) presso la Scuola di Specializzazione in Nefrologia dell’Università degli Studi di Torino, dall’anno accademico 2012-2013 all’anno 2015
8) didattica aggiuntiva sull’insegnamento “Urologia II”, presso la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università degli Studi di Torino, dall’anno accademico 2006-2007 al 2014.
9) docenze nell’ambito del Master Universitario di II Livello in “Andrologia” presso l’Università degli Studi di Torino, negli anni accademici dal 2006-2007 a tutt’oggi
10) docenza nell’ambito del Master Universitario di II Livello in “Oncologia Prostatica” presso l’Università degli Studi di Torino, negli anni accademici 2005-2006, 2006-2007, 2008-2009 e 2009-2010.

Premi e borse

  • “Best Reviewer in 2009 Award” per la rivista internazionale “The Journal of Urology” che gli è stato conferito il 31 maggio 2010 durante il congresso annual della American Urological Association tenutosi a San Francisco (USA). Il riconoscimento è stato pubblicato su J Urol 2010, Vol. 183(6):2117-2119
  • “Best Poster Presentation” ricevuto al 23° Congresso Europeo della European Urological Association (EAU) nel 2008.
  • Borsa di studio Associazione Urologi Piemontesi e Valdostani (AUP) per il protocollo “Significato prognostico della sottoclassificazione dello stadio T1 nei carcinomi uroteliali di alto grado della vescica
  • Premio Astellas SUN (Società Urologia Nuova) 2009
  • Premio Astellas SUN (Società Urologia Nuova) 2010

Collaborazione con riviste

  • Consultant Reviewer per The Journal of Urology
  • Consultant Reviewer per The American Journal of Clinical Oncology

Pubblicazioni e impact factor

L’attività scientifica è documentata da più di 200 pubblicazioni scientifiche tra articoli e abstracts di congressi di rilevanza nazionale e internazionale. L’ambito delle pubblicazioni spazia attraverso tutte le branche della disciplina urologica, in particolar modo riguardando l’oncologia urologica, la calcolosi delle vie urinarie, le malattie del surrene e le tecniche mini-invasive. Ha partecipato in qualità di relatore e tenuto comunicazioni a numerosi congressi Nazionali e Internazionali.

PAOLO DESTEFANIS

ULTIMI ARTICOLI

  • Greenlaser-IT-IEA-2019-EVI

Destefanis e Cindolo: chirurgia in diretta a IEA 2019

domenica 26 Maggio 2019|0 Comments

Destefanis e Cindolo: chirurgia in diretta a IEA 2019 Il dott. Paolo Destefanis Urologo e Tutor Green Laser mentre esegue un trattamento di vapoenucleazione prostatica a IEA 2019 Destefanis e Cindolo: chirurgia in [...]

Tutor GreenLight laser a San Daniele

domenica 17 Febbraio 2019|0 Comments

Tutor GreenLight laser. Oggi è il mio turno di tutoraggio: per la seconda volta sono in trasferta all'ospedale San Daniele del Friuli dove lavora il dott. Stefano Ciciliato. programma della giornata prevede il trattamenti d  tre pazienti affetti da ipertrofia prostatica benigna e portatori di catetere vescicale a permanenza. Procediamo nell'esecuzione dei tre interventi senza problemi. Oltre alla vaporizzazione standard, abbiamo sperimentato l’efficacia e la sicurezza della tecnica di vaporizzazione anatomica, che ancora una volta ha permesso di effettuare una rimozione completa dell’adenoma, minimizzando i rischi degli interventi tradizionali e le relative controindicazioni. I pazienti escono dalla sala operatoria con il catetere e senza sanguinamenti. Il catetere potrà essere rimosso domani, grazie alla rapida efficacia del laser verde.

  • Nasce-ISLA-Italian-Sorgeon-Of-Laser-Association-ANSA-LOGO-16OTT18-greenlaser-it

ISLA – Italian Surgeon Of Laser Association

mercoledì 17 Ottobre 2018|0 Comments

La notizia della nascita di ISLA Italian Surgeon Of Laser Associationè stata data dall'agenzia stampa ANSA e dalla testata Corriere dell'Economia in due pezzi dedicati al VI Tutor Meeting Green Laser Prostata. 

LO SPECIALISTA RISPONDE

PRENOTA VISITA SPECIALISTICA