In caso di intervento questo sarà eseguito con laser Holmio invece che Turp. Lei, dott. Ferrari che cosa ne pensa? Mio padre vorrebbe poter concludere la vicenda al più presto, è possibile?

DOMANDA

Buongiorno dott. Ferrari,

mio padre a 80 anni ha dovuto ricorrere all’applicazione del catetere per blocco urinario ben 2 volte. Ha fatto biopsia della Prostata 3 anni fa con esito negativo da allora soffre di ipertrofia prostatica benigna.

Dovrebbe attendere fino al 30 ottobre con catetere per vedere se ci sono miglioramenti farmacologici. Lui morde il freno e vorrebbe chiudere il tutto con un intervento chirurgico al più presto.

Ci hanno parlato del Greenlaser meglio ancora del Laser Holmio e dell’ultimissimo Tullio. Per l’Holmio il San Raffaele di Milano ci prende subito per fare una visita specialistica e poi in caso di intervento questo sarà eseguito con laser Holmio invece che Turp.

Lei, dott. Ferrari che cosa ne pensa? Mio padre vorrebbe poter concludere la vicenda al più presto, è possibile?

Siamo a Reggio Emilia.

Grazie per una sua cortese risposta.
G.G:

RISPOSTA – GIOVANNI FERRARI

Buongiorno Sig. G.G.,

il Greenlaser è certamente indicato per il trattamento della I.P.B. indipendentemente dalle sue dimensioni, non dà rischi di sanguinamento, non provoca né incontinenza urinaria, né impotenza. In più chiede una degenza brevissima, solitamente limitata a 24, massimo 48 ore.

Vi aspetto venerdì pomeriggio alle ore 16 nel mio studio per una visita, se vuole.
Nel caso chiami la mia segreteria e fissi l’appuntamento facendo riferimento a questo consulto online.
Trova i riferimenti telefonici: Tel. 059 449562 – Mobile 333 6137220

Buona giornata
Giovanni Ferrari

LO SPECIALISTA RISPONDE Le risposte alle domande dei pazienti – LEGGI TUTTO