fbpx

Cinque domande sul Green Laser

/, Risposte dello specialista/Cinque domande sul Green Laser

Cinque domande sul Green Laser

DOMANDA

Cinque domande sul Green Laser. Per prima cosa gentilissimo dott. Cindolo grazie di cuore per la sua precedente risposta. Il suo consiglio dopo aver approfondito il tutto in maniera adeguata, è quello del Green Laser, vero però che il trattamento ha una durata di minimo cinque anni? Qual è la differenza di durata con un altro tipo d’intervento?

Come da sua richiesta le specifico di avere cinquantaquattro anni, l’entità dei miei disturbi è di urinare spesso e poco con un flusso molto basso, non devo spingere, anche se impiego un po’ di tempo prima che inizi a uscire l’urina, alla fine, non sempre ho un leggero bruciore, e dell’ultima visita effettuata pare non ristagni dell’urina nella vescica. Più di una volta in occasione di cene con amici ho notato che in seguito, quindi di notte, non avendo digerito, può essere che la pancia vada a comprimere sulla vescica e mi obbliga ad andare più volte in bagno?

Alla fine di questo mese dovrò ripetere di nuovo gli esami del sangue per quanto riguarda il PSA e Libero, a detta dalla dottoressa che mi segue, in caso la cura effettuata non ha abbia dato risultati positivi, ci sarà bisogno di eseguire ancora una volta la cistoscopia per poi valutare il da farsi. Secondo lei in caso d’intervento, aver subito il taglio alla vescica, può causare problemi?

Ultima cosa a cui tengo in particolare avendo purtroppo anche problemi di erezione, secondo lei, dopo un eventuale intervento con il Green Laser che non dovrebbe causare danni ai nervi dell’erezione a differenza di altre tecniche con rischi maggiori, in ogni caso, potrà esserci un miglioramento?

In base alle sue richieste in allegato trova gli ultimi accertamenti effettuati compresi di ecografie.

Distinti saluti,
Rodolfo.

RISPOSTA – LUCA CINDOLO

Gentile Paziente,

ripetendole che un consulto online è una cosa che non condivido le dirò che:

1) gli studi condotti sul Green Laser mostrano che i risultati sono molto validi anche a 5 anni di distanza (il che non significa che il trattamento Green Laser le dà una durata di 5 ani in termini di controllo dei sintomi) e fra 5 anni, quando avremo i dati a 10 anni e saremo ancora soddisfatti!

2) le differenze tra laser a tullio e il laser verde stanno nell’abilità del chirurgo più confidente con una piuttosto che con un’altra fonte di energia. Per il paziente le differenze non sono enormi.

3) i suoi sintomi urinari e gli esami che mi ha mostrato confermano uno stato ostruttivo come le hanno già detto. Il valore del PSA deve essere controllato con nuovi dosaggi e soprattutto approfondito con biopsia o risonanza prima di essere operato con qualsivoglia tecnica

4) dopo l’intervento l’erezione potrebbe restare invariata…. questo e quello che deve attendersi.
5) il taglio alla vescia non causerà alcun problema in caso lei dovesse andare in sala operatoria.
Cordiali saluti
Luca Cindolo

Luca

LO SPECIALISTA RISPONDE Le risposte alle domande dei pazienti – LEGGI TUTTO
2019-01-26T15:27:59+02:00