Dopo l’intervento con il Greenlaser c’è possibilità di recidive? E vita sessuale è normale? Si può procreare?

DOMANDA

Gentilissimo Prof. Ferrari,

ho due domande che mi stanno molto a cuore che vorrei farle:

1) con l’intervento Greenlaser il problema (prostata) si può ripresentare?
2) dopo l’intervento Greenlaser la vita sessuale è normale? Si può procreare?

La ringrazio molto
E.L.

RISPOSTA – GIOVANNI FERRARI

Gentile sig. E.L.,

rispondo subito alla sua prima domanda. Il Greenlaser è una tecnica anatomica che consente la rimozione completa del tessuto fino alla capsula prostatica e quindi si ottengono risultati stabili nel tempo come accade con la chirurgia di adenomectomia open. Tuttavia le statistiche indicano un 4% di recidiva nell’arco della vita dei pazienti che si sono sottoposti a intervento Greenlaser. Evidenzio però che che questa percentuale è molto più bassa rispetto a quella rilevata tra i soggetti che sono stati trattati con  interventi tradizionali.

Ed ora ecco la risposta  sua seconda domanda: “Dopo l’intervento Greenlaser la vita sessuale è normale? Si può procreare?” La situazione è questa: dopo l’intervento con il Greenlaser la vita sessuale è identica per sensibilità e funzionalità, ma l’eiaculazione è retrograda (lo sperma viene eiaculato in vescica, invece di fuoriuscire dall’uretra). Ciò accade in una percentuale elevata di casi, il 50%. Conclusione: non si può procreare se non si è depositato il seme prima dell’intervento.

Anche se è vero che la percentuale di eiaculazione retrograda post intervento Greenlaser è molto inferiore rispetto a quella che deriva da altre soluzioni chirurgiche, resta che non è prevedibile. Per questo, io dico sempre al paziente che deve aspettarsi di perder la normale eiaculazione come avviene in tutti gli interventi di prostata. Se poi poi questo non accade, sarà una gradita sorpresa!

Cordiali saluti,
Giovanni Ferrari

LO SPECIALISTA RISPONDE Le risposte alle domande dei pazienti – LEGGI TUTTO