Incurvamento del pene (malattia di Peyronie)

DOMANDA

Egregio dr. De Rienzo,

tempo fa Le scrissi per quando avrei dovuto sottopormi all’intervento per l’ingrossamento della prostata e Lei mi rispose tra Luglio e Settembre prossimi.

La informo che da qualche mese noto che il mio pene, all’altezza inferiore dell’asta, si è curvato in basso con limitata irrigidita’ e ovviamente con conseguenti problemi.

Non ho dolore.

Può essere una conseguenza del problema della ipertrofia prostatica? Inizio a preoccuparmi anche per il troppo tempo intercorso tra la visita da Lei fattami il 9 aprile dello scorso anno e l’intervento entro settembre prossimo?

Attendo il Suo preg. mo riscontro.

La saluto con ossequio,
L.S.

RISPOSTA – GAETANO DE RIENZO

Egregio,

l’incurvamento penieno non ha nesso con l’IPB.

Invero, si tratta di una patologia indipendente che va sotto il nome di “malattia di Peyronie”, per la quale oggi esistono trattamenti mininvasivi disponibili presso il Policlinico di Bari.

Cordiali saluti,
Gaetano De Rienzo

LO SPECIALISTA RISPONDE Le risposte alle domande dei pazienti – LEGGI TUTTO