Rimozione dell’adenoma prostatico e del calcolo durante lo stesso intervento Green Laser

DOMANDA

Salve Prof. Ferrari,

ho una IPB con prostata di circa 90 gr.

Avendo un grosso residuo postminzionale con sopraggiunta idronefrosi bilaterale con aumenti di valore creatinina fino a 2,80, mi hanno messo un catetere a permanenza e ricoverato sotto osservazione per 4 gg .

I valori sono rientrati quasi nella norma, eccetto quelli relativi al rene sinistro sta recuperando più lentamente in quando si e riscontrato anche un calcolo uretrale di 16 mm.

Ecco la mia domanda: è possibile operare la prostata con la tecnica Green Laser (vaporizzazione o enucleazione) e durante lo stesso intervento procedere con la rimozione dell’adenoma prostatico e del calcolo che sta in una posizione che lo rende pronto a buttarsi in vescica, ma non lo fa in modo naturale in ragione delle sue dimensioni?

Grazie per la risposta che vorrà darmi
M.C.

RISPOSTA – GIOVANNI FERRARI

Buongiorno,

in teoria, è certamente possibile la rimozione dell’adenoma prostatico e del calcolo.

Tuttavia prima bisogna valutare la funzione della vescica mediante cistomanometria, poiché l’idronefrosi potrebbe essere il segno di una vescica atonica non recuperabile.

Se il calcolo di 16 mm è ostruente, allora bisogna prima derivare il rene con stent o nefrostomia per salvarne la funzione.

Conclusione: il suo è un caso da valutare con sollecitudine.

Cordiali saluti,
Prof. Giovanni Ferrari

LO SPECIALISTA RISPONDE Le risposte alle domande dei pazienti – LEGGI TUTTO