È in atto un rialzo del PSA che sta salendo fino a 6.02

DOMANDA

Buongiorno Prof. Ferrari,

ho un ipertrofia prostatica con difficoltà alla minzione.

È in atto un rialzo del PSA che sta salendo fino a 6.02. In più ho fatto RM della prostata con bobina endorettale e mezzo di contrasto, da cui risulta un incremento della prostata di 53×34×44, pari ad un peso di 41g.

In più a SN ore 5 si apprezza un area di ipontensità di segnale t2 di 6mm con un’accentuata impregnazione contrastografica con rapido wash-in e wash-out.

A questo punto vorrei chiederle: mi devo sempre sottoporre a intervento con Green Laser per l’ipertrofia o bisogna intervenire diversamente?

Grazie anticipatamente,
D.P.

RISPOSTA – GIOVANNI FERRARI

Buongiorno.

Prima dell’intervento bisogna approfondire il motivo del rialzo del PSA.

La RMN in questo senso è molto importante e dovrebbe esserci anche una valutazione numerica dell’area washin e out,  riferibile a PIRADS-2.

Se 3 o superiore bisogna fare una biopsia Fusion; se inferiore, cioè 1 o 2, non c’è bisogno e si può procedere con l’intervento Green Laser.

Distinti saluti,
Prof. Giovanni Ferrari

LO SPECIALISTA RISPONDE Le risposte alle domande dei pazienti – LEGGI TUTTO