Sangue nelle urine dopo intervento Green Laser

DOMANDA

Buongiorno Dott. Ruggera.

Operato il 29 novembre 2019 x IPB (prostata 80 mm.) con Greenlight laser, dopo circa una settimana dall’intervento ho avuto emissione di qualche grumo di sangue fuoriuscito per via uretrale, cosa che si è ripetuta almeno altre tre volte fino ad una settimana fa.

Emissione delle urine costantemente con molte perdite ematiche fino ad ora; fatto Emocromo: nei limiti; esame urine: nei limiti; urinocoltura: negativa.

Mi domando e Le chiedo: ma è normale dopo 37 giorni dall’intervento ci sia ancora presenza di sangue nelle urine?

Grazie per la risposta, non Le dico che sono molto preoccupato, ma molto di più.

Saluti, Gigi R.

RISPOSTA – LORENZO RUGGERA

Caro Sig. Gigi R.,

è molto frequente che dopo un intervento di fotovaporizzazione laser della prostata sia presente della macroematuria (sangue nelle urine, che appaiono di colore rosato-rosso) con emissione di qualche coagulo: si tratta semplicemente di alcune gocce di sangue liberatesi nella loggia prostatica dalla sede di trattamento, che tingono di rosso inizialmente tutta l’urina e successivamente solo quella della parte iniziale del mitto.
A testimonianza della scarsa significatività clinica di tale reperto, il fatto che gli esami ematochimici da lei eseguiti documentino sostanzialmente un emocromo nei limiti.

Le consiglio semplicemente una abbondante idratazione per lavare bene le vie urinarie.

Cordiali saluti,
Dott. Lorenzo Ruggera

LO SPECIALISTA RISPONDE Le risposte alle domande dei pazienti – LEGGI TUTTO