Mi è stato consigliato un intervento TUIP e non Green Laser

DOMANDA

Dott. Ruggera buongiorno.

Come da Lei consigliatomi ad ottobre, mi sono rivolto al dott. Scanzi degli Spedali Civili di Brescia e ho effettuato l’ecografia prostatica transrettale con i seguenti risultati: Prostata con margini regolari del volume complessivo di ca. 48 cc. in sede centrale area di iperplasia adenomatosa di ca. 28 cc. con aree microcalcifiche.

Vescicole seminali regolari.

Fatto uroflussometria con risultati: Volume mitto ml 218, Flusso massimo ml/sec. 5,8, Flusso medio ml/sec 1,8, Tempo minzione sec 177, avendo vescica piena con conseguente fatica di minzione. PSA 2,99. Anni 56.

Alla luce di questi esiti, il dott. Scanzi mi ha consigliato l’intervento classico, TURP, e non la vaporizzazione.

Sinceramente questo intervento mi preoccupa, sia per l’invasività dello stesso, ma anche per il decorso operatorio e relative conseguenze.

Da professionista, cosa mi consiglia?

Grazie mille per la sua disponibilità,

Livio S.

PS
Dimenticavo, da tre mesi assumo una compressa di OMNIC e una di AVODART.

RISPOSTA – LORENZO RUGGERA

Gentile Sig. Livio S.,

da quanto riferisce, il volume della sua prostata non è particolarmente aumentato (48 cc con adenoma di 28 cc).

Per prostate di questo volume, in assenza di patologie e/o trattamenti farmacologici associati che aumentino significativamente il rischio emorragico, i risultati del trattamento disostruttivo eseguito con tecnica tradizionale (TURP) o mediante fotovaporizzazione con il “laser verde” (PVP) sono sostanzialmente sovrapponibili, così come il tasso di complicanze.

In merito, invece, alla supposta maggior invasività della TURP rispetto alla fotovaporizzazione laser, aspetto questo legato essenzialmente al tipo di strumento utilizzato per la procedura, le  ricordo che per entrambi i trattamenti si utilizza il medesimo strumento, dotato solo di diversi trasduttori di energia (ansa diatermica nel caso della TURP,  fibra laser per la PVP).

Nel suo caso, pertanto, le due procedure sono da ritenersi perfettamente sovrapponibili per efficacia e sicurezza.

Cordiali saluti,
Dott. Lorenzo Ruggera

LO SPECIALISTA RISPONDE Le risposte alle domande dei pazienti – LEGGI TUTTO