fbpx

Laser? Sì, grazie!

 

Reenlaser-IT-Laser-Si-Grazie-Luca-Cindolo-UrologoReenlaser-IT-Laser-Si-Grazie-Luca-Cindolo-Urologo-1-frontespizio

Laser? Sì, grazie!

Da un recentissimo studio, alla cui realizzazione ha partecipato anche il nostro Luca Cindolo Urologo e Specialista Green Laser, emerge che rispetto alla tecnica standard, la resezione prostatica (TURP), la tecnica di fotovaporizzazione prostatica sia associata ad un rischio inferiore di sviluppare un evento cardiaco.

Di: Redazione Green Laser

È di qualche giorno fa la pubblicazione ad opera del nostro gruppo di un articolo che ha valutato la relazione delle tecniche chirurgiche sull’incidenza postoperatoria di complicanze cardiache maggiori (infarti, ictus, etc).

Su un campione di circa 45.000 maschi americani operati per disturbi da iperplasia prostatica benigna solo lo 0.8% ha avuto un evento cardiaco maggiore entro 1 mese dalla chirurgia.

Rispetto alla tecnica standard, la resezione prostatica (TURP), la tecnica di fotovaporizzazione prostatica sia associata ad un rischio inferiore di sviluppare un evento cardiaco. (OR: 0.7, 95% CI: 0.6-0.9, P = .017).

Questo dato conferma che la chirurgia prostatica per ostruzione benigna è una chirurgia a basso rischio di complicanze di tipo cardiaco, ma sottolinea come nessuna chirurgia sia scevra da problematiche talvolta imprevedibili. La scelta di una tecnica chirurgica rispetto ad un’altra può influenzare il decorso postoperatorio.

 

2019-10-14T09:06:27+02:00