A cosa serve la prostata

//A cosa serve la prostata
A cosa serve la prostata 2018-07-16T10:20:37+00:00

A cosa serve la prostata

A cosa serve la prostata. La prostata, organo esclusivamente maschile, fa parte dell’apparato urogenitale dell’uomo. La sua funzione è la produzione del liquido seminale, insieme alle vescicole seminali e alle ghiandole bulbouretrali. Inoltre, i muscoli contenuti nella prostata aiutano a espellere il liquido seminale stesso durante l’eiaculazione.

Il liquido seminale

Il liquido seminale, più comunemente detto sperma, è il liquido organico che trasporta gli spermatozoi ed è emesso dal pene durante l’eiaculazione. Esso è dunque composto da una parte cellulare (gli spermatozoi) e da una parte liquida, detta plasma seminale. Quest’ultima è costituta dalle secrezioni della ghiandola prostatica e delle ghiandole bulbouretrali (ghiandole di Cowper), e per il 70% dal prodotto dalle vescichette seminali. Il liquido seminale, in condizioni normali, ha un colore biancastro ed è piuttosto viscoso. Modificazioni del colore possono essere indice di infezioni o presenza di sangue.

Il liquido prostatico

Il liquido prostatico, detto anche succo prostatico, è la componente di liquido seminale prodotta dalla parte ghiandolare della prostata. Esso svolge un ruolo importante per la protezione degli spermatozoi. La prostata, infatti, secerne un prodotto alcalino che aiuta a neutralizzare l’acidità presente nell’uretra e nelle vie genitali femminili (il pH dello sperma è compreso tra 7,2 e 8,4). Esso contiene anche enzimi in grado di rimuovere i depositi di fibrine che gli spermatozoi possono incontrare nel loro percorso verso l’ovulo. Inoltre il liquido prostatico presenta proprietà antibatteriche.

Prostata e fertilità

La composizione biochimica del liquido prostatico è fondamentale per la sopravvivenza e la mobilità degli spermatozoi. Inoltre, la componente muscolare della prostata contribuisce alle contrazioni che determinano l’eiaculazione.
È evidente, dunque, che la prostata svolge un ruolo fondamentale nell’apparato genitale maschile, ed è altrettanto evidente che le patologie prostatiche possono compromettere pesantemente e in modo diretto la fertilità. Inoltre la prostata può influire sulla fertilità in modo indiretto: i disturbi minzionali legati all’Ipertrofia prostatica benigna, per esempio, sono associati ad aggravamenti della Disfunzione erettile.

PROSTATA

LO SPECIALISTA RISPONDE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

""
1
Nome
no-icon
Cognome
no-icon
Acconsento al trattamento dei datiHo letto l'informativa sulla privacy
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder